SA Sicurezza

Quanto tempo si conserva in frigorifero l’alimento?

conservazione in frigoriferoTi chiedi continuamente per quanto tempo si conserva un alimento nel frigorifero? Nelle prossime righe faremo chiarezza sul tempo di conservazione di carne, pesce, latticini, frutta e verdura. Prima di tutto è importante sapere che non esiste n tempo di conservazione unico per tutti gli alimenti. Infatti in base alla categoria e alle caratteristiche che ogni alimento possiede ci sarà un differente periodo di conservazione. Di seguito ne proponiamo una analisi in base alla tipologia.

Quanto tempo si conserva in frigorifero la carne?

Prendendo in considerazione le carni e i salumi l’ago della bilancia è dato dalla cottura. Infatti, se prendiamo come riferimento una carne cruda come macinato, pollo, coniglio, fegato il termine di scadenza è di un paio di giorni, mentre se ci troviamo davanti ad una carne cotta possiamo arrivare anche ai 4 giorni. Parlando sempre di alimenti cotti, nel caso della carne di maiale e di vitello possiamo arrivare a durate anche di 5 giorni. Per la pancetta o bacon il termine si estende anche fino ad una settimana. Infine gli affettati incartati al banco se correttamente preparati possono restare in frigorifero per un tempo che va dai 3 ai 5 giorni.

Quanto tempo si conserva in frigorifero l'uovo?

Le uova fresche non cucinate e quindi contenute nel loro guscio, possono rimanere in frigorifero anche fino ad un mese. Nel caso in cui si trovino senza guscio per esempio come semilavorato o preparato per dolci in un contenitore coperto il tempo si riduce a meno di 4 giorni. Per il caso delle uova sode possiamo conservarle in frigo anche fino ad una settimana ma avendo cura di inserirle in frigorifero entro poco tempo dalla cottura (massimo entro un paio d’ore). Infine, parlando di uova cotte (es: frittate) queste sono sicure fino al massimo 4 giorni. Come sempre anche in questo caso bisogna far attenzione a riporre nel frigorifero entro pochissimo tempo dalla cottura.

Quanto tempo si conserva in frigorifero un latticino?

Per tutti i prodotti a base di latte la legge vuole l’indicazione sull'etichetta del termine di tempo entro il quale è consigliato consumare il prodotto. Un formaggio venduto e incartato al banco può mantenersi anche per 2 o 3 settimane in frigorifero, un formaggio spalmabile già aperto 3 o 4 settimane mentre se è chiuso ermeticamente può arrivare anche ad un mese oltre il termine preferibile di consumazione. E ancora troviamo il mascarpone che arriva anche a 2 mesi, condizione valida anche se già aperto ma coperto. La mozzarella una volta aperta va consumata entro 5 o 7 giorni. Il latte fresco può resistere anche più di 5 giorni oltre la data di scadenza se mantenuto chiuso.

Quanto tempo si conserva in frigorifero il pesce?

La prima cosa da tenere in considerazione è che la durata del pesce in frigorifero dipende anche dalla selezione iniziale. Infatti, bisogna assicurarsi che il pesce sia stato correttamente trattato con il processo di abbattimento ancora prima di giungere in casa nostra. In generale, se il pesce è fresco e viene conservato nel ghiaccio a una temperatura costante di 0°C si mantiene in ottime condizioni da 4 a 7 giorni. Diverso se si tratta di un pesce cotto. Infatti il pesce cotto può rimanere in frigorifero per 3-4 giorni, secondo quanto Per questo motivo se si dispone di un pesce acquistato e non consumato entro un paio giorni, una soluzione per garantire la consumazione in sicurezza è data da una buona cottura.

Quanto tempo si conserva in frigorifero la frutta e la verdura?

I tempi di conservazione tra frutta e verdura variano molto e in genere vanno da 3 a una settimana per i prodotti incartati, fino a 2 settimane per prezzemolo, salvia e sedano. Gli agrumi hanno una maggiore durata e raggiungono con le arance e i limoni anche due settimane. Ortaggi come pomodori e carote dalle 3 alle 4 settimane. Infine, aggiungiamo una curiosità. Alcuni studi confermano come per alcuni ortaggi della famiglia dei pomodori essere messi in frigorifero riduce molto la produzione di sostanze volatili responsabili del buon profumo dell’alimento. Di conseguenza consigliamo di comprare al dettaglio e consumare la verdura e ortaggi evitando di metterli in frigo. In questo modo potrete godere dei migliori sapori e profumi caratteristici dell’alimento!

Ovviamente dobbiamo prestare attenzione a come sistemare gli alimenti in frigorifero perché le diverse temperature influenzano molto il tempo di conservazione! Se vuoi sapere come si farlo correttamente segui l'articolo sulla nostra pagina e chiarirai tutti i dubbi.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 − uno =