Corso aggiornamento antincendio

Corsi di aggiornamento Antincendio da € 50,00

Prossimi eventi

Data: 06 Feb 2023 - 07 Feb 2023

Nome dell'evento: Corso Antincendio
Luogo: SA Sicurezza srl, Monterotondo Roma
Durata: Variabile in base al livello di rischio

Data: 20 Feb 2023 - 21 Feb 2023

Nome dell'evento: Corso Antincendio
Luogo: SA Sicurezza srl, Monterotondo Roma
Durata: Variabile in base al livello di rischio

corso antincendio

Aggiornamento per attività di livello 1, 2 e 3

Corsi di aggiornamento antincendio dedicati a chi è già in possesso di un attestato di formazione per l'antincendio e gestione delle emergenze ed ha necessità di aggiornare la formazione.

Vuoi un preventivo per un corso di aggiornamento antincendio  personalizzato per la tua azienda? Chiamaci subito al numero 06.929.565.58 oppure invia una mail a info@sasicurezza.it

Corso di aggiornamento antincendio

LIVELLODURATAPREZZO 
Attività di livello 12 ore in presenza o videoconferenza con prove pratiche in presenza€ 50,00 + ivaIscriviti
Attività di livello 25 ore in presenza o videoconferenza con prove pratiche in presenza€ 130,00 + ivaIscriviti
Attività di livello 38 ore in presenza o videoconferenza con prove pratiche in presenza€ 180,00 + ivaIscriviti

Corso di aggiornamento antincendio

Attività di livello 1 - 2 ore in presenza o videoconferenza con prove pratiche in presenza € 50,00 + iva Iscriviti

Attività di livello 2 - 5 ore in presenza o videoconferenza con prove pratiche in presenza € 130,00 + iva Iscriviti

Attività di livello 3 - 8 ore in presenza o videoconferenza con prove pratiche in presenza € 180,00 + iva Iscriviti

Vuoi un preventivo per un corso di aggiornamento antincendio  personalizzato per la tua azienda? Chiamaci subito al numero 06.929.565.58 oppure invia una mail a info@sasicurezza.it

informazioniDomande frequenti, informazioni sui corsi Antincendio

Consulta le domande frequenti per trovare le risposte

Descrizione del corso di aggiornamento Antincendio

Il corso è strutturato per fornire gli aggiornamenti necessari ai lavoratori designati per ricoprire il ruolo di Addetto antincendio in aziende classificate di livello 1, 2 e 3 come previsto dall'art. 37 comma 9 del D.Lgs. 81/08 e disposizioni del Ministero dell'Interno dipartimento Vigili del Fuoco. Al termine del corso, dopo aver superato il test, verrà inviato l'attestato valido ai sensi della normativa vigente. L'aggiornamento del corso antincendio prevede esercitazioni sull'uso degli estintori portatili, naspi ed idranti, queste prove possono essere effettuate presso la nostra sede o direttamente in azienda.

Programma dei corsi di aggiornamento Antincendio

 

Corso di aggiornamento antincendio per addetti in Attività di livello 1 (durata 2 ore)

ESERCITAZIONI PRATICHE 2 ore
Presa visione delle misure di sorveglianza su impianti,
attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
- chiarimenti sugli estintori portatili;
- esercitazioni sull’uso degli estintoriportatili
- presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
- esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza

Corso di aggiornamento antincendio per addetti in Attività di livello 2 (durata 5 ore)

PARTE TEORICA 2 ore
I contenuti del corso di aggiornamento sono selezionati tra gli argomenti del corso di formazione iniziale e riguardano sia
l’incendio e la prevenzione sia la protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio.

ESERCITAZIONI PRATICHE 3 ore
- Presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
- esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
- chiarimenti sugli estintori portatili;
- esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

Corso di aggiornamento antincendio per addetti in Attività di livello 3 (durata 8 ore)

PARTE TEORICA 5 ore
I contenuti del corso di aggiornamento sono selezionati tra gli l’incendio e la prevenzione sia la protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio.

ESERCITAZIONI PRATICHE 3 ore
Presa visione del registro antincendio e delle misure di sorveglianza su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio;
- esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza;
- chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
- presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;
- esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

Classificazione del livello di rischio delle attività.

Attività di livello 3

Ricadono in tale fattispecie almeno le seguenti attività:
a) stabilimenti di “soglia inferiore” e di “soglia superiore” come definiti all’articolo 3, comma 1, lettere b) e
c) del decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105;
b) fabbriche e depositi di esplosivi;
c) centrali termoelettriche;
d) impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili;
e) impianti e laboratori nucleari;
f) depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 m2;
g) attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 m2;
h) aerostazioni, stazioni ferroviarie, stazioni marittime con superficie coperta accessibile al pubblico superiore a 5.000 m2 ; metropolitane in tutto o in parte sotterranee;
i) interporti con superficie superiore a 20.000 m2;
j) alberghi con oltre 200 posti letto;
k) strutture sanitarie che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero o residenziale a ciclo continuativo o diurno; case di riposo per anziani;
l) scuole di ogni ordine e grado con oltre 1.000 persone presenti;
m) uffici con oltre 1.000 persone presenti;
n) cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 metri;
o) cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi;
p) stabilimenti ed impianti che effettuano stoccaggio di rifiuti, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera aa) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nonché operazioni di trattamento di rifiuti, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera s) del medesimo decreto legislativo; sono esclusi i rifiuti inerti come definiti dall’articolo 2, comma 1, lettera e) del decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36.

Attività di livello 2

Ricadono in tale fattispecie almeno le seguenti attività:
a) i luoghi di lavoro compresi nell’allegato I al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, con esclusione delle attività di livello 3;
b) i cantieri temporanei e mobili ove si detengono ed impiegano sostanze infiammabili e si fa uso di fiamme libere, esclusi quelli interamente all’aperto.

Attività di livello 1

Rientrano in tale categoria di attività quelle non presenti nelle fattispecie indicate ai precedenti punti e dove, in generale, le sostanze presenti e le condizioni di esercizio offrono scarsa possibilità di sviluppo di focolai e ove non sussistono probabilità di propagazione delle fiamme